creare pagina aziendale Linkedin

LinkedIn è ormai un social media che sta raccogliendo sempre nuovi iscritti.

Nel 2016 infatti gli utenti attivi sono diventati 7 milioni solo in Italia (fonte:http://www.juliusdesign.net/28700/lo-stato-degli-utenti-attivi-e-registrati-sui-social-media-in-italia-e-mondo-2015/), questo significa quindi che il potenziale di questo mezzo è ancora sconosciuto ai molti.

Ogni azienda per questo motivo dovrebbe avere una pagina su LinkedIn.

Creare la pagina aziendale su linkedIn

creare pagina aziendale linkedinCon la nuova versione della homepage desktop di LinkedIn per creare la pagina aziendale, non è più come in passato.

  • Per prima cosa bisogna cliccare in alto a destra dove è presente un’icona a grigia con il menù.
  • Cliccandoci sopra si aprirà un menù a tendina dove in fondo troverete “Crea pagina aziendale”.
  • Cliccate sul + e basterà inserire il nome dell’azienda e la mail di lavoro (dovrà essere nome@nomeazienda.dominio).
  • Dopo aver ricevuto la mail di conferma potrete inserire tutti i dati necessari per rendere interessante la vostra pagina aziendale.

A questo punto gli elementi da tenere presente sono diversi da quelli di altri social.

Infatti se su Facebook vi rivolgete ai clienti, o potenziali tali oppure a brand lovers, qui vi state rivolgendo a nuovi collaboratori, grandi clienti o addirittura a possibili investitori.

Su LinkedIn dovete essere prima di tutto professionali.

Come deve essere il profilo di un’azienda su LinkedIn?

La parola d’ordine è professionalità.

Sembrerà banale ma non tutti i temi sono adatti.

Niente meme simpatici e divertenti ma soprattutto niente gattini o post di “possibili imbrogli da parte dei politici” o ” quello che non ti hanno mai svelato su guerre o conflitti mondiali”.

Post che oltretutto non sarebbero neppure da condividere su una pagina di Facebook (ma se volete proprio farlo, condivideteli sui vostri profili privati).

La vostra pagina di LinkedIn deve essere un bigliettino da visita professionale e descrivere la vostra attività

Bene, quindi si dovrebbe cominciare con una breve descrizione sul vostro business, purché sia completa ed esponga esaustivamente di cosa vi occupate, come lo fate e quali sono gli obiettivi che si pone l’attività che gestite.

Una parte particolare ed importante, potrebbe essere destinata al vostro “cliente tipo”. Ad esempio, interessante potrebbe essere informare che lavorate sono con clienti che hanno rispetto per determinate tematiche sociali, piuttosto che per l’ambiente. Oppure che lavorate per promuovere eccellenze di un certo settore, come il Made in Italy. Insomma dire cosa vi distingue dalle altre realtà.

Dopo di che la pagina va curata e riempita di contenuti. Come tutti gli altri social, per avere successo dovete “dare qualcosa” ai vostri utenti.

Condividete i post del vostro blog, i lavori che state svolgendo, offerte di lavoro, video, infografiche o podcast. Tutto quanto possa arricchire la pagina e far intendere al meglio cosa fate e come lo fate.

È naturalmente un lavoro che richiede attenzione e che non può essere lasciato al caso o a tools che condividono un solo post su tutti i social. Anzi non lo fate mai.

Ogni social ha il suo linguaggio e pertanto, ogni piattaforma necessita di un contenuto esclusivo.

Perciò o vi dotate di pazienza e impegno oppure dovrete chiedere al vostro social media manager di occuparsene.

Qualsiasi cosa decidiate di fare, ricordatevi di farlo bene.

Ma avere una pagina LinkedIn è ormai imprescindibile per un fare business.